SynoVent E3

Caratteristiche

Il ventilatore SynoVent E3 fornisce un'avanzata funzionalità di ventilazione e si caratterizza anche per l'interfaccia utente moderna e particolarmente intuitiva. Il display può essere configurato in base alle esigenze e preferenze specifiche dei singoli medici e offre la possibilità di controllare in maniera semplice e rapida i parametri e le impostazioni del dispositivo. Lo schermo da 10,4" consente di visualizzare fino a 3 forme d'onda o 2 loop simultanei e 25 parametri monitorati. Grazie a una moderna interfaccia utente che combina uno schermo touchscreen e manopole di accesso diretto, l'utente del ventilatore SynoVent E3 potrà acquisire velocemente familiarità con le innumerevoli funzionalità del dispositivo e sfruttarle per ottenere prestazioni elevate per l'uso clinico.

Poiché SynoVent E3 è in grado di erogare volumi respiratori compresi nella gamma 40-2000 ml, si rivela un apparecchio ideale per la cura di pazienti sia pediatrici che adulti. Supporta fino a 12 modalità di ventilazione, tra cui SIMV, CPAP, DuoLevel e NIV. L'innovativa tecnologia di analisi del gas di Mindray può essere integrata nel dispositivo per agevolare al massimo il monitoraggio EtCO2.

La presenza di 6 connessioni offre la possibilità di memorizzare e condividere i dati in molteplici modi. Il ventilatore è predisposto per garantire una connessione impeccabile sia ai monitor Benelink di Mindray che all'eGateway di Mindray al fine di assicurare un collegamento immediato alle stazioni centrali di monitoraggio. Il sistema supporta il protocollo di comunicazione industriale HL7 che consente una connessione semplicissima ai sistemi HIS/CIS e la gestione di record digitali.

È possibile integrare il compressore C3 opzionale per consentire la ventilazione anche in ambienti privi di sistemi di fornitura centralizzata di gas. Il ventilatore SynoVent E3 è inoltre configurato per il montaggio su trolley o a sospensione per poter essere utilizzato al meglio in ambienti di vario tipo.

Funzioni

Prestazioni del ventilatore:
Frequenza di ventilazione (f) Da 1 a 100/min (A/C), da 1 a 60/min (SIMV)
Tempo di ispirazione (Tinsp) Da 0,2 a 10 s
Volume respiratorio (VT) 40-2000 ml
Flusso inspiratorio                                    Da 6 a 100 litri/min (adulti)
Da 6 a 30 litri/min (pediatrico)
Pressione inspiratoria                              Da 5 a 100 cmH2O
PEEP Off, da 1 a 45 cmH2O
△Pressione di supporto Da 0 a 100 cmH2O
Concentrazione di O2                             Da 21 a 100 Vol.%

Modalità di ventilazione:
· Assist/Control (VCV o PCV)
· SIMV, SIMV/Pressione di supporto (VCV o PCV)
· PSV
· CPAP
· DuoLevel (opzionale)
· NIV - Ventilazione in maschera (opzionale)

Parametri monitorati
· Pressione delle vie aeree: pressione di picco, pressione di plateau, pressione media, PEEP, pressione minima
· Volume minuto: MV, MV spontaneo, MVleak
· Volume respiratorio: VT, VT inspirato, VT espirato, VTPS
· Frequenza respiratoria: frequenza totale, frequenza spontanea, frequenza obbligatoria Concentrazione di O2 (FiO)
· Meccanica polmonare: resistenza, compliance, RSBI, WOB, NIF, P 0.1, PEEPi

Connessioni esterne:
· 6 porte di comunicazione, tra cui RS232, VGA, USB, Ethernet e per chiamata infermieri
· Configurato per la connessione ai monitor Benelink e al sistema centrale di monitoraggio eGateway

Specifiche fisiche:
· Dimensioni (A x L x P): 330 x 390 x 365 mm (ventilatore e display)
· Dimensioni schermo in diagonale: schermo touchscreen TFT a colori da 10,4" Peso dell'unità di base: circa 16 kg

Nota: alcune delle funzioni menzionate sono opzionali. Alcuni prodotti/funzioni potrebbero non essere disponibili in tutti i paesi. Per ulteriori dettagli, contattare Mindray.


Mindray partecipa alla lotta contro COVID-19

Ulteriori informazioni
x

Open WeChat and Scan the QR code. Get the Webpage and Share on Moments.

Disclaimer

Dichiaro di essere un operatore professionale della sanità.

Comprendo che le informazioni inviate da Mindray sono destinate in via esclusiva agli operatori professionali in conformità al D.Lgs. 1997, n. 46 e alle Linee Guida del Ministero della Salute del 17 febbraio 2010 e successivi aggiornamenti.