Assistenza tempestiva in primavera

Richieste record per assistenza internazionale relativa a materiali EHS

Se non fosse stato per l'epidemia di quest'anno, forse non avremmo pensato che una sottile mascherina sarebbe diventata l'ultima linea di difesa per proteggere la salute umana e non avremmo mai saputo che anche i gesti più piccoli sarebbero stati d'enorme aiuto per i distributori. Mindray, in quanto parte della società globale è stata a fianco dei distributori per contrastare insieme a loro l'epidemia.
All'inizio dell'epidemia negli altri continenti, la maggior parte dei distributori Mindray all'estero si è trovata ad affrontare la difficile situazione di fornire assistenza senza indossare mascherine o indumenti protettivi ed esporsi perciò al rischio di contagio. L'assistenza internazionale si è fatta tempestivamente carico delle politiche aziendali e ha stilato un questionario per valutare i requisiti di materiale EHS dei distributori.

Durante questo periodo, l'epidemia negli altri continenti ha subito un esponenziale aumento. La riduzione e cancellazione dei voli hanno fatto aumentare il costo del trasporto e le politiche di supervisione doganali cambiavano ogni giorno. L'assistenza internazionale, nonostante le restrizioni, ha preparato un pacchetto di assistenza completo, comprensivo di mascherine, occhiali protettivi, ecc. adatto per 20 giorni di lavoro di 1 tecnico o una settimana di lavoro di 5 tecnici. In quel periodo arrivavano richieste da diverse parti: i pacchi contenenti materiale EHS non potevano pesare più di 2 kg, all'esterno non poteva essere indicata la dicitura "dispositivi medici", era necessario fornire la certificazione del produttore e così via. Successivamente al coordinamento e alla comunicazione con molte parti, sono stati sostituiti gli imballaggi esterni dei materiali in modo che non presentassero le diciture non consentite e sono stati ottenuti i documenti di certificazione richiesti dai produttori. L'assistenza internazionale ha superato molti ostacoli ed è riuscita a consegnare i materiali EHS all'azienda che si occupa della consegna espressa.

In base alle statistiche, l'aiuto ha riguardato prima 64 distributori, poi 26. Dalla conferma del nome, dell'indirizzo e del numero di cellulare del distributore (la maggior parte infatti lavorava da casa durante l'epidemia), all'aggiornamento delle fatture doganali fino al numero di tracking inviato ai singoli distributori, l'assistenza internazionale ha eseguito questi compiti semplici con grande professionalità, ha ricevuto elogi dai distributori, migliorando così ulteriormente la percezione positiva del marchio Mindray.

Condividi A